CIRCUITO "MANDINGO DI DOLCEACQUA"© L'Evidenziatore Del Web: Compostiere Domestiche Comunali' per i territori di Dolceacqua e Seborga. Tutto quello che cerchi in un semplice click notizie, news, società, economia, video incredibili,

mercoledì, maggio 30, 2012

Compostiere Domestiche Comunali' per i territori di Dolceacqua e Seborga.

Il progetto redatto dalla Società 'Erica', prevede l’installazione per entrambi i Comuni di una compostiera domestica.

Il settore Ambiente e Territorio dell’Assessore Giovanni Ballestra della Provincia di Imperia ha erogato fondi relativi ad un Bando Regionale per interventi in materi di gestione dei rifiuti, ai Comuni di Dolceacqua e Seborga per 55 mila euro, a seguito della presentazione da parte dei due enti di un progetto relativo all’installazione di una compostiera Comunale. Il progetto redatto dalla Società 'Erica', prevede l’installazione per entrambi i Comuni di una compostiera domestica.

Una compostiera completamente automatica, con due camere, una di fermentazione e l’altra di stabilizzazione, che consente di trasformare in compost gli scarti biodegradabili di circa 100 famiglie, automaticamente miscelati con strutturante (pellet), in 35-40 giorni. Una macchina compostatrice serve dunque circa 250-270 persone, per un totale di circa 25 tonnellate di scarti annui . Per il Comune di Dolceacqua la compostiera sarà utilizzata inizialmente dalle due mense presenti in Paese, quella del Ricovero e della Scuola per i quali si contano ca 500 pasti medi giornalieri.

"E’ la continuazione di un percorso – afferma Fabio Sbraci Consigliere Delegato all’Ambiente – che l’Amministrazione Comunale ha intrapreso con una serie di iniziative volte all’Ambiente ed al risparmio per le famiglie contribuendo alla diminuzione dei rifiuti. Se il progetto darà i risultati sperati, è nostra intenzione applicare lo stesso servizio per i locali pubblici e consentire loro uno sconto sulla tariffa della TARSU. Il Comune di Seborga dal canto suo ha pensato ad un progetto che le permettesse di coinvolgere il maggior numero di persone residenti. " Da molto tempo- dice il sindaco Enrico Ilariuzzi- la mia amministrazione si e' impegnata in una politica volta alla riduzione dei rifiuti, all'aumento della raccolta differenziata nonché al riciclaggio. Dopo le compostiere individuali, grazie al contributo della Provincia oggi possiamo guardare ad una compostiera che potrà servire l'intero centro storico, un'utopia fino a poco fa che nel prossimo futuro ci porterà ad una sensibile riduzione della percentuale dei rifiuti umidi che attualmente rientrano nell'indifferenziata, vera piaga della nostra società".

Un punto di partenza quello di Dolceacqua e Seborga che ci auguriamo possa nell'arco di pochi anni diventare realtà anche in molti altri Comuni della Provincia di Imperia.
fonte http://www.sanremonews.it/

Continuate a seguirci in questa sezione "NEWS VAL NERVIA...più...."

POST POPOLARI

Booking.com
CERCA IL B&B A DOLCEACQUA DA NOI...

NEL SITO

LO SAPEVI..?

LO SAPEVI..?
L'evidenziatore si sta trasferendo e deve arredare il nuovo sito. Non farti sfuggire questa occasione. Guardalo in anteprima mentre è al lavoro